Web Agency Newwave Media srl

Elettroerosione a tuffo

L’elettroerosione a tuffo, in inglese “sinking” ha come scopo, quello di lavorare il pezzo facendogli assumere una forma complementare a quella dell’elettrodo(solitamente in rame o grafite). Per questo motivo rappresenta una valida soluzione per creare stampi e matrici ricchi di particolari mirati, dai quali eseguire una specifica produzione in serie.

Un procedimento complesso

Il procedimento di lavorazione dell’elettroerosione EDM a tuffo, si svolge sempre con l’elettrodo immerso in fluido dielettrico (acqua distillata, olio minerale, acqua deionizzata). Il fluido in questione, non entra in contatto con il pezzo da lavorare(distanza di circa 25 µm). La totale mancanza di sforzi meccanici (assenza di contatto), riduce drasticamente i problemi relativi all’usura degli utensili, e la conseguente eliminazione di complessi sistemi di bloccaggio.

Visitando questo sito, acconsenti all'uso di cookie per fini comprendenti la pubblicità e l'analisi. Informazioni OK